Beato Marco Fantuzzi da Bologna

Casella di testo:  Bologna, 1405 circa - Piacenza, 10 aprile 1479
Marco, (Bologna, 1405 circa - Piacenza, 10 aprile 1479) a venticinque anni circa, dopo un brillante curriculum universitario nell'ambito delle arti liberali, entrò tra i Frati Minori Osservanti nel convento di San Paolo in Monte. Infaticabile servo della Parola, predicò un famoso quaresimale in San Petronio (1455) e si dedicò alla predicazione popolare ispirandosi ai grandi modelli del tempo, quali san Bernardino da Siena, san Giovanni da Capestrano, san Giacomo della Marca. Fu araldo della Parola in varie parti d'Italia, come Norcia, Mantova, Milano, Firenze, Bologna. Eletto per tre volte Vicario Generale dell'Osservanza Cismontana (1452-1455; 1464-1467; 1469-1472), operò con fermezza e carità evangelica per salvaguardare il movimento riformatore francescano visitando vari conventi in Europa, in Oriente e in Terra Santa. A Bologna promosse la fondazione del Monastero del Corpus Domini e la nascita del Monte di Pietà. Morì a Piacenza, dove aveva svolto la predicazione quaresimale. Le sue spoglie mortali sono custodite nella chiesa di S.Maria di Campagna. Il culto, diffuso già da quattro secoli, fu confermato da Pio IX nel 1868.