Mail di frate Mario del 24 dicembre 2006.

Carissimi P. Osvaldo , Rossella, e tutto il gruppo, Grazie di Cuore per il vostro pensierino e a tutti voi auguro un bel tempo Natalizio pieno di grazie, pace, salute, serenità .....

É  Nato per noi il Re della Pace. In nome della nostra fraternità e in particolare in nome mio Fr. Mario, colgo l’occasione della Nascita del Santo Bambino per rivolgervi i migliori auguri dal Libano, la terra sofferente che vive in continuazione la golgote del Nostro Signore Gesù Cristo. Che il Salvatore nato a Betlemme sia accolto nei cuori di tutti gli uomini di buona volontà, affinchè regni la vera pace dovunque, particolarmente nei cuori bisognosi di amore e di serenità. Che la Regina della pace ci insegni come conservare la Parola nei nostri cuori per poter incarnarLa e poi offrirLa agli altri.

Unione di preghiera BUON  NATALE E FELICE  ANNO NUOVO Fr. Mario Hadscity ofm Libano - Harissa

Mail di frate Mario del 9 agosto 2006.

Sia Lodato Gesù Cristo. Tutto quello che avete fatto ai più piccoli , l'avete fatto a me dice il Signore.

Carissimi,  gruppo volontari di  Padre Antonino , sono molto contento del vostro sostegno spirituale, specialmente durante questi momenti molto complicati. Cosa dire riguardo mie notizie . Leggere articoli sulla guerra o sentire le notizie delle battaglie è una cosa, ma esperimentarla ed essere in mezzo al fuoco è un'altra!! Come è amaro vivere tra armi, aerei, missili, bombe! Quanto è duro aspettare la morte tra un momento e altro! Quanto è triste non trovare il necessario di cibo per alimentarsi e medicine per curarsi e un letto per dormire! Come è brutto vedere gente che muore o scappa o lascia la propria casa o perde il lavoro a causa di una guerra imposta a un popolo semplice! Come sto passando questi brutti momenti? Come sapete vivo in un paese di nome Harissa; che si trova su una montagna dove si trova una grandissima statua della Madonna del Libano, che tutti vengono per visitarla. E’ al centro del Libano, sulla strada principale  e l'unica tra il Sud ed il Nord del Libano. Si può dire che è una zona più calma finora, grazie alla presenza del grande Santuario della Madonna, e della Nunziatura apostolica, e della Sede del Patriarcato  Maronita. Ma questo non impedisce di vedere, sentire, e vivere tutti i momenti la guerra. A dir il vero, abbiamo passato momenti difficili da dimenticare: 1- Il bombardamento del Porto di Junieh (7 km di distanza), spavento delle famiglie, fuga dei parrocchiani per rifugiarsi in convento, e pianto dei piccoli e delle donne.  2-  Distruzione della Rete televisiva, della Radio e del Cellulare, che si trovano nella nostra zona, in un paesello di nome Fatka ( 5 km di distanza). Era mezzogiorno, tantissimi bambini erano nell'aula parrocchiale del convento giocando con noi frati per passare il tempo;  quando hanno bombardato con gli aerei hanno cominciato i pianti e le grida, aprendo le porte per scappare per le strade senza sapere cosa stavano facendo, senza parlare della paura forte dei loro genitori. 3-Un giorno mentre stavo stendendo la mia roba sul nostro terrazzo verso le ore 6:30 di mattina, quasi improvvisamente, gli aerei hanno bombardato un ponte  proprio vicino a noi, per dividere il Nord dal Sud. Erano secondi ma indimenticabili per me. Che spavento!!!! 4- Dopo di che abbiamo dedicato una giornata spirituale a S. Antonio di  Padova, patrono del nostro convento e santuario. Tutti i paesani hanno partecipato a questa giornata, chiedendo  al Signore di allontanare la guerra; con digiuno, preghiere, Ora Santa, S. Messa.  Per loro, l'unico mezzo rimasto efficace è di ricorrere a Dio. Cosa potrei dire altro che l'unico vantaggio di questa guerra è di conoscere il grande valore della PACE, che tutti aspettiamo con impazienza. Uniti nella preghiera.

Vostro in Cristo e S. Francesco

Fra Mario ofm

Harissa- Libano

 

Mail di frate Mario del 17 luglio 2006

Carissimo Padre Osvaldo,

sono molto grato per la vostra  vicinanza spirituale e per il vostro sostegno.

Vero, ne abbiamo molto bisogno per la vera pace, perchè giorno dopo giorno la situazione politica va peggiorando e non si sa fino a quando!

Salutami tutto il gruppo, e da parte mia,  anch’ io li ricordo con tanto piacere. Siete indimenticabili davvero.

Salutami anche mia mamma e spero che tutto andrà bene per potere andare in Italia. Stamattina il Padre Custode ci ha telefonato per incoraggiarci e per dirci che al più presto possibile potrà mandare i nostri 3 ragazzi libanesi che inizieranno il noviziato, prima che si chiuda completamente la frontiera tra il Libano e Siria.

Salutami anche tutta la comunità assieme con Antonia e Gabriella ...........

Rimaniamo in contatto.

Fraternamente Fr. mario ofm

Mail di frate Mario del 9 giugno 2006.

Sia Lodato Gesù Cristo

 

Carissimo P. Osvaldo,

spero e prego il buon Dio assieme alla Vergine SS.ma , che tu stia bene moralmente e fisicamente leggendo queste mie parole.

Come va la tua vita?  E tutto il gruppo? Vi penso sempre. Carissimo,  vorrei chiederti una preghiera particolare per me il giorno 18 di Giugno perchè sarò ordinato  Diacono  in Rito Maronita  con l'imposizione delle mani  del Vescovo Maronita,  vicario patriarcale generale per la regione di Jounieh Harissa. E a Dio piacendo  prima del nostro Capitolo Custodiale del 2007 sarò ordinato Sacerdote.

Grazie di cuore per la tua simpatia e le tue parole.

Io come al solito sono troppo impegnato tra il lavoro e lo studio all'università, e se Dio vuole finisco gli esami il 22 di questo mese.

Fatemi sapere vostre notizie di tanto in tanto, anche  se io non  scrivo  spesso.

Vi saluto lasciandovi nelle mani del Signore della Madonna.

Fraternamente Fra Mario Hadsciti ofm

Mail di frate Mario del 18 aprile 2006.

Carissimo P.Osvaldo,
grazie infinitamente per tutto quello che fai come ministro di Dio e Suo rappresentante sulla terra. Grazie  per le tue bellissime meditazioni che veramente toccano il cuore. Personalmente  leggendo tue parole, mi aiutano ad approfondire le mie  riflessioni e meditazioni personali.Grazie  anche a tutto il gruppo dell'associazione , vi seguo passo dopo passo , e prego per tutti voi  (senza nominare nessuno per non dimenticare nessuno), grazie anche a Rossella per le sue informazioni,e approfitto l'occasione per dire anche a Sonia e Luca auguri  per Niccolò,  ma a tutti voi chiedo scusa perchè oltre che non ho tempo per me stesso, l'internet ( cioè la linea è troppo lenta), ci vuole tempo per aprirlo e per poter leggere i messaggi, già questo mi fa perdere tempo, come anche per rispondere! Veramente sono troppo impegnato tra lo studio e l'impegno al convento e   la formazione ai nostri ragazzi e l'accoglienza dei gruppi giovanili trovo poco tempo per me, perciò carissimo P Osvaldo, anche se non ti scrivo sappi che sei presente  nella preghiera assieme con tutto il gruppo, ed auguro a tutti voi Pace e Bene, e che il Signore vi benedica e vi  protegga, faccia vedere il Suo volto ogni giorno tramite  voi e la vostra missione ad ogni persona. Forse le parole non bastano per esprimere e dare  l'augurio di Buona Pasqua, ma la trasformo in una preghiera a ciascuno di voi:
Che la gioia della SS.ma Vergine Maria e la luce del Cristo Risorto vi illumini in ogni passo nella vostra vita e riempia il vostro cuore dell'Amore Divino, della fede,  fiducia, speranza, perchè

la Resurrezione ci aiuta a liberarci dal peccato

la Resurrezione ci fa morire dell'apparenza del mondo

la Resurrezione ci aiuta a superare l'egoismo dell’ io

la Resurrezione ci fa passare dal vecchio al nuovo

la Resurrezione ci fa diventare veri figli di Dio

la Resurrezione ci fa sentire che qualcosa dell'uomo  vecchio muore dentro di noi

la Resurrezione ci fa sentire che nasce dentro di noi un'altra persona

la Resurrezione ci fa guardare con rispetto e fedeltà al nostro corpo e al prossimo

la Resurrezione ci fa  superare il nostro limite, naturale, geografico e personale

la Resurrezione ci fa credere nella gioia, nella speranza e nella vittoria

la Resurrezione ci fa diventare per la Vita

Questo è  il mio augurio per tutti voi

vostro fratello in Cristo e S..Francesco

fra Mario Hadscity ofm

Harisso – Libano